domenica 12 aprile 2015

Humandroid

 HUMANDROID


SCI FI USA 2015

Neill Blomkamp

★★★½ scritto da: -Nazcro-

Un blockbuster con un anima


Offerta AMAZON 4 DVD a 20 euro


Sarebbe interessante capire perchè questo film è stato praticamente brutalizzato dalla critica americana. I difetti ci sono comunque ma non a livelli tali da renderlo uno dei peggiori film usciti quest'anno, mi pare esagerata questa invettiva contro il regista sudafricano , o è forse proprio questo il problema , la sua nazionalità. Come dicevo i problemi il film ne ha, cattivi bidimensionali, caratteri steriotipati, l'introduzione di una coppia di personaggi che non sono propriamente attori e scelte registiche poco fortunate come l'uso del rallenty eccessivo ma ciò che eleva il film sono i temi trattati e l'empatia che si viene a creare per il protagonista, in alcuni punti della pellicola. Chappie è un robot , ex polizziotto che resettato attraverso il suo creatore si costruisce una coscienza. Analizzando i precedenti lavori del regista questo si colloca tra l'indie e la fantascienza impegnata di DISTRICT 9 e il commerciale di ELYSIUM. Tutta l'effettistica è perfetta ed è stata realizzata con poco budget, le scene d'azione e la regia in quel senso sono ben congeniate. Alcuni episodi del film danno da pensare, perchè in alcuni casi il robot è il vero essere coscenzioso e mette sul piatto questioni filosofiche relative alla vita e alla morte, seppur in maniera comunque troppo lineare. Un film comunque ricco di metafore esistenziali e addirittura bibliche. Sono contento di averlo visto nonostante le recensione negativissime che ci sono sul web. Consigliato, di contrappunto ai cinefumetti.

Chappie

★★★½ scritto da -Jac-


Un cuore di titanio 

Grande ritorno a Johannesburg dopo District 9 per Neill Blomkamp che realizza una pellicola che fa riflettere sull'intelligenza artificiale e sulla sua umanità, arrivando verso la fine del film ad estremizzarne nettamente le sue conseguenze.
Il cast non colpisce particolarmente nonostante venga mantenuto intatto il (poco conosciuto?) gruppo rap Sudafricano "Die Antwoord" che si rivela essere, a differenza di quanto traspare dal trailer, il vero coprotagonista dell'intero film.
In generale si assiste a diversi cambi di tematica che portano la trama da un action fantascientifico sapientemente gestito ad una dolce favola con elementi caricaturali. Consigliato.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi