sabato 15 agosto 2015

Jessabelle recensione

jessabelle recensione

Horror thriller 2014 USA
scritto da Nazcro
Atmosfera classica e voodoo


Trama: una giovane ragazza torna nel sua casa d'infanzia per recuperare la forma fisica dopo un terribile incidente.

Questa pellicola horror è molto classica nei sui intenti, riesce a mantenere una certa atmosfera pur non restituendo novità allo spettatore. La Blumhouse è una casa di produzione famosa per alcune perle e famigerata per alcuni film spazzatura. Questo film è considerato da tutti roba da buttare ma valutando un attimino alcune caratteristiche, che forse potrebbero piacere solo soggettivamente, può essere tranquillamente rivalutato fino a considerarlo un film pienamente sufficiente. Jessabelle è diretto da Kevin Greutert (Saw VI e VII), non conosciuto come un grande regista, forse è proprio questo che ha disseminato pregiudizi da chi mastica l'horror frequentemente. A differenza dei film come "Saw" questo è un horror che brucia più lentamente, non ci sono scene gore e splatter, si gioca sull'atmosfera e l'angoscia è scaturita dalla da elementi psicologici, quindi il regista si è misurato su un terreno completamente diverso. L'attrice protagonista l'australiana Sarah Snook, salita alla ribalta ultimamente con il film Predestination, è veramente molto brava, forse la cosa migliore del film. L'atmosfera e la messa in scena come già detto è molto classica, casa in campagna infestata e situazioni voodoo da Usa del sud, ma tutti questi elementi contribuiscono alla godibilità del film nel senso che hanno una resa senza pecche seppur toccando temi ricorrenti in svariate pellicole.


Durante il film si avverte anche un lieve sottotesto, i jump scare sono di casa ovviamente ma sono abbastanza dosati, viene usato anche il clichè classico del found footage attraverso vecchi vhs. Ovviamente il film ha moltissimi difetti a partire da alcune forzature da 3/4 in poi dove la protagonista si ostina alla risoluzione del problema senza avere un minimo di autoconservazione. Nel finale assistiamo ad una forzatura che comunque non fa storce il naso totalmente. Ottimo sonoro. In fin dei conti un film da rivalutare e Sarah Snook ha un buon futuro dinanzi a se.

Pro: La protagonista, l'atmosfera, il sonoro

Contro: troppo già visto, alcune forzature

Voto : 6+

 Jessabelle
(2014) on IMDb


2 commenti:

  1. Devo dire la verità: questo è un film che ho detestato profondamente...
    Una specie di "The Skeleton Key", ma (addirittura) meno affascinante e credibile del suo predecessore. Il finale, poi, mi è sembrata la parte peggiore di tutte! :(
    Come dicevi giustamente anche tu... la mia opinione è meramente soggettiva, si intende. Però da Sarah Snook mi aspettavo di più! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma infatti , è detestato da tutti, non so che mi è preso :-), forse perchè prima di questo ne avevo visto ancora di più brutti.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi