mercoledì 19 agosto 2015

L'A.S.S.O. nella manica - The duff recensione

L'A.S.S.O. nella manica recensione

L'A.S.S.O. nella manica - The Duff
by Ari Sandel
comedy teen 2015 usa
Scritto da Nazcro
Classicissimo teen movie


Mentre l’estate sta finendo la distribuzione italiana ci propina una classica High School comedy. Mae Whitman interpreta una ragazza non esteticamente perfetta che si ritroverà a combattere per difendere la sua personalità e i sui sogni, tutto questo seguendo gli stilemi delle commedie anni 80 da liceo, e senza inventare o smuovere qualcosa di una virgola, per dirla tutta gli sceneggiatori almeno a livello di plot si sono mantenuti sul classico ( non si sono sforzati per niente di partorire almeno al 20% un qualcosa di nuovo). Gli elementi-colonne portanti del genere non mancano, come il classico belloccio di turno Robbie Amell, che è un incrocio tra Cristiano Ronaldo e Tom Cruise, il liceo come prigione, la ragazza fighetta predisposta al successo eccessivamente spocchiosa e il ballo della scuola. Non ci sono elementi di critica anche grottesca che in questo caso potevano elevare il film distinguendolo dalla caterva di suoi simili, sembra che gli unici problemi di questi teen americani sia solo quello di apparire, ok si punta ad una critica apparente alla superficialità della società americana, ma questo è la prima cosa che mi balza alla mente pensando ad un liceo americano quindi almeno potevano condirla con qualcosa di diverso. Comunque è un film che si difenderà bene soprattutto considerando i gusti del settore a cui è diretto, poiché gli sceneggiatori sono abili tramite alcuni trucchi a stabilire un contatto con la realtà attuale soprattutto quella web e social, e il regista adotta una regia equilibrata con accorgimenti simpaticamente interessanti qui e la. I teen potrebbero apprezzare, i più grandicelli non so…

Pro: leggerezza, attori adatti al ruolo
Contro:poca originalità


Voto 5.5

4 commenti:

  1. Non so: pensa che ne avevo sentito parlare in termini entusiastici, quindi quasi cominciavo a coltivare qualche aspettativa...
    Ma forse sono un po' troppo "cresciutella" per questo genere di film: sospetto di sì, anche se ne avrò la conferma definitiva solo dopo la visione! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se te gusta il genere ti piacerà sicuramente, rispetta tutti i canoni classici, però ne carne ne pesce secondo me a livello generale

      Elimina
  2. Ehilà!
    Ho letteralmente adorato l’Asso nella manica *-*
    Mae Whitman e Bella Thorne sono state fantastiche e Robbie Amell… Be’, è Robbie Amell *-* Buon sangue non mente.
    E’ un film adorabile e che mi ha fatto morire dal ridere (poi io mi sono innamorata della colonna sonora del trailer e ovviamente dell’insegnante che cura il giornalino della scuola ahah)
    Ad agosto ho visto anche altri film, ma nessuno migliore di questo. Se vuoi vedere quali ti lascio il link in cui recensisco anche, appunto, L’Asso nella manica: Raggywords: Movie Time Agosto *-* .
    Scusa per l’eventuale spam indesiderato,
    _Rainy_

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, ma infatti il film è carino, il problema è che non mette sul piatto nulla di nuovo, do un occhiata la tuo blog...:-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi