giovedì 1 ottobre 2015

Le tre scimmie, Missione Impossible: rogue nation, Honeymoon, Dead Silence recensione

Le tre scimmie, Missione Impossible: rogue nation, Honeymoon, Dead Silence recensione

Le tre scimmie

Titolo originaleÜç maymun
Paese di produzioneTurchiaFranciaItalia
Anno2008 Drammatico
RegiaNuri Bilge Ceylan
SoggettoEbru CeylanErcan Kesal,Nuri Bilge Ceylan
Questo è il terzo film di Ceylan che ho visto, ed ora sono più che sicuro che sia un dei miei registi attuali preferiti, per come pensa, imposta e gestisce il suo cinema fatto di storie apparentemente semplici.  Il film è lento nel ritmo, infatti il regista più che sui dialoghi si basa sullo studio dell’immagine per ritrarre i sentimenti dei personaggi. Suoni e ambienti di una Turchia povera dove i tre protagonisti sono costretti a scelte molto particolari per accumulare un futile gruzzoletto di danaro e per zittire l’orgoglio. Le tre scimmie, una non vede, una non sente ed una non parla effettivamente il succo del discorso.

Consigliato: ai cinefili stretti, a chi da più valore alle immagini che ai dialoghi
Non consigliato: a chi vuole un film scorrevole e più stratificato nella costruzione narrativa
Pro: fotografia,sonoro,attori,regia
Contro: piccole forzature
Voto:8+
 


Mission: Impossible - Rogue Nation

Paese di produzioneStati Uniti d'AmericaCina,Hong Kong
Anno2015 Azione Spionaggio Thriller
RegiaChristopher McQuarrie
SoggettoDrew Pearce, Christopher McQuarrie
Bruce Geller (serie Tv)
SceneggiaturaChristopher McQuarrie
ProduttoreJ. J. AbramsTom Cruise,David Ellison

Non mi aspettavo niente da questo film, ho visto i primi tre della saga e di questi mi è piaciuto molto il primo di DePalma uno spy movie d’autore, quest’ultimo invece è niente di tutto questo … ma mi ha intrattenuto e divertito discretamente nonostante le leggi della fisica e le limitazioni fisico corporee vengano bellamente dimenticate e superate come un action movie americano che si rispetti. Tom Cruise sempre con il suo sorriso sgargiante è in forma come un giovincello, la controparte femminile funziona,e la linea comica c’è ed è equilibrata. Risoluzioni all’ultimo minuto, botte sul filo del rasoio, inseguimenti  … tutto da intrattenimento, senza ricadere nel trash ma con eleganza. Bellissima la scena all’opera di Vienna.

Consigliato: ai fan della saga, a chi è in cerca di intrattenimento action
Pro: realizzazione,equilibro tra gli attori,diverte nelle scene action mai banali
Contro: un po’ stagnante  in alcuni punti, trama stravista
Voto:7--


Honeymoon

Directed byLeigh Janiak
Produced byPatrick Baker
Esme Howard
Written byPhil Graziadei
Leigh Janiak
StarringRose Leslie
Harry Treadaway
Ben Huber
Hanna Brown
CountryUSA Horror drama 2014

Finalmente una bella sorpresa per gli amanti dell’horror, si perché questo è un film che piacerà sicuramente a chi mastica i film di terrore  ritrovandosi spesso in pellicole trite e ritrite a livello registico, perché la giovin regista Leig Janiak costruisce una storia per gradi e si affida soprattutto alla suspense. E’ l’anno delle registe del terrore, se pensiamo a Babadook, qui il tocco femminile si sente soprattutto nei rapporti tra i personaggi, che in fin dei conti sono una coppietta appena sposata che va in luna di miele, di qui il titolo. Gestione dei tempi, checché se ne dica ( sicuramente il film sarà tacciato di lentezza dallo spettatore medio) molto buona quasi polanskiana, attori nel complesso bravi anche se ci sono picchi eccelsi e situazioni in cui hanno meno credibilità, interessante la prova della “Bruta” Ygritte del Trono di Spade dal corpo di porcellana e dalla chioma rossa fluente. Le intenzioni a livello registico ci vengono spiattellate subito ad inizio film regalandoci un buon piano sequenza nella scena del tour della casa sul lago. Un prodotto a bassissimo budget con circa 1 milione di dollari di base, decisamente consigliato per una serata ad alta tensione con gli amici. Finale di influenza quasi cronemberghiana a livello visivo, e con questo ho detto tutto.

Consigliato a : chi mastica tanti horror, troverà in questo originalità registica
Non consigliato: a chi vuole una trama densa di avvenimenti
Pro: regia, tensione, picchi attoriali
Contro: doppiaggio, ricordiamoci che è a bassissimo budget, lo script poteva premere meglio su un sottotesto relazionale
Voto: 7--
























Dead Silence

Directed byJames Wan
Produced byMark Burg
Oren Koules
Gregg Hoffman
Screenplay byLeigh Whannell
Story byJames Wan
Leigh Whannell
StarringRyan Kwanten
Amber Valletta
Donnie Wahlberg
Michael Fairman
CountryUSA horror 2007

Per me è una delusione, poiché considero il regista Wan artigianalmente molto bravo a livello registico e soprattutto di gestione scenografica, però questo film manca di tutto, attori credibili neanche per sogno ( dogs), sceneggiatura con buchi che diventano voragini, un finale che cerca di sorprende ma apre degli squarci da faglia di San Andreas, peccato perché il concept è buono, un pupazzo e una ventriloqua inquietanti. Il film funziona per microscene horror ma in toto è totalmente da evitare a mio parere. Molti secondo me apprezzeranno le atmosfere.

Pro: atmosfera,regia visiva,concept
Contro: attori,script, plot,credibilità introvabile
Consigliato a: magari a chi ha visto pochissimi horror e ha voglia di spaventarsi attraverso i più beceri trucchi del genere.

Voto: 4





6 commenti:

  1. A me, invece, Dead Silence aveva molto divertito, al tempo.
    Non male Honeymoon, che funzionava lì dove la maggior parte degli horror toppano, ossia nei rapporti tra i protagonisti e nell'oretta introduttiva: fortuna che l'ho visto in lingua!
    Mi mancano gli altri, ma MI è da recuperare a breve. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per dead Silence non ho sopportato la gestione del totale, ci sono le basi che poi utilizzera benino negli altri film successivi

      Elimina
  2. Carino "Honeymoon": l'ho visto anch'io solo di recente, mi è piaciuto molto (probabilmente perché non me lo aspettavo!)
    Nella mia testa, ormai fa coppia con "Backcounty", probabilmente perché sono bellini entrambi, distribuiti in Italia da Koch Media e hanno quelle splendide edizioni bluray corredate da booklet e steelbook! *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse secondo me backcountry un po più riucito...ma si, questo è il film di genere lowbudget che mi interessa :-)

      Elimina
  3. Honeymoon é una bomba da consigliare a tutti i fan dell'horror i due protagonisti sono cos cedibili come innamorati che penso si siano sposati ;-) M:I 5 malggrado il cattivo che sembra Bonolis mi é piaciuto. Dead silence mi manca anche io considero Wan un mestierante più fortunato che davvero bravo ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Honeymoon una bella sorpresa, Wan sa creare l'atmosfera ma solo quello, in questo film è acerbissimo...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi