lunedì 21 dicembre 2015

Ridiculous 6 recensione film

Ridiculous 6 recensione film
Ridiculous 6
    Prima data di uscita11 dicembre 2015 (Stati Uniti)
    GeneriFilm commedia, Western

★½
Qual è il peggior problema che possa avere un film comico demenziale? E’ quello di non far ridere ed addirittura annoiare, ovvero quello che succede guardando questo film prodotto ed interpretato da Adam Sandler per la piattaforma Netflix. Fino ad oggi pensavo che il sito di streaming americano avesse prodotto solo roba di qualità, sia per quanto riguarda i film come “Beasts of no nation” e sia soprattutto per le serie come Narcos, Daredavil e via dicendo, mai avrei creduto ad un prodotto come questo The Ridiculous 6.
La pellicola chiaramente rimanda parodicamente al titolo del prossimo film tarantiniano “The Hateful eight”ed è una storia che narra le avventure di una combriccola di svitati che hanno in comune lo stesso padre.

Come già ribadito il film è pieno zeppo di stupidaggini che non strappano un sorriso nemmeno allo spettatore più caritatevole che con buona lena ha iniziato a guardare questo lungometraggio di quasi due ore,da guinnes guardare l’intera pellicola interamente in una tornata. 

Forse Sandler qui ha applicato più il talento da uomo d’affari che da uomo di cinema, poiché piazzare direttamente in home video questo tipo di prodotto è molto più facile che piazzarlo in sala nel senso che tutto il cast, che non è composto assolutamente dagli ultimi arrivati, potrà giovarne evitando una gran brutta figura cinematografica. Infatti gli attori coinvolti sono di grosso calibro si va da Steve Buscemi, a Nick Nolte, Luke Wilson e W. Forte conditi da camei di J. Turturro, H. Keitel e D. Trejo … mai visto tanto spreco onestamente.
 La confezione è l’unica nota positiva riscontrabile in quest’accozzaglia di gag sconnesse che pur nella loro demenzialità si rivelano troppo conservatrici e retrograde senza vera ironia di giudizio, il film demenziale tutto sommato mediocre “Un milione di modi per morire nel west” a confronto sembra un capolavoro. Si tenta Mel Brooks e via dicendo ma siamo lontani anni luce …

Pro: confezione
Contro: non fa ridere, non fa pensare, annoia, grande spreco attoriale, pessime idee per quanto riguarda la sceneggiatura
Voto: 3

Target: commedia demenziale


5 commenti:

  1. Adam Sandler ha colpito ancora, eh? Me lo aspettavo, purtroppo...
    E l'accordo con netflix prevede ancora due film, poveri noi! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah... non lo sapevo... allora ha fatto proprio un buon affare lui, non Netflix

      Elimina
  2. Io, invece, l'ho trovato simpatico.
    Il migliore, a sorpresa, il lupo di Twilight.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me rimanda più ai Magnifici 7, a sua volta scopiazzato da Tarantino. :P

      Elimina
    2. l'uniche scene che mi son piaciute sono quelle un po' splatter e quelle di buscemi... per il resto l'ho odiato...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi