mercoledì 6 aprile 2016

Uncle John film recensione

Uncle John film recensione

Uncle John 

Director:

 

Writers:

 



★★★

John è un artigiano che vive da solo nel Wisconsin. Nella prima scena intuiamo subito le tonalità del film, un thriller basato sul mistero e tensione, è John stesso ad effettuare un omicidio e a farne sparire la salma tra le fiamme di sterpaglie ammucchiate in una cava. La struttura della storia è divisa in due tronconi, una parte appunto imperniata sulle vicende del vecchio John e i meccanismi che ne conseguono al fattaccio e l’altra ambientata a Chicago, una storia d’amore nascente tra due giovani, ovviamente queste due traiettorie si intersecheranno ma il tutto non ci verrà spiegato in maniera subitanea.

La regia ha i suoi alti e bassi, le parti iniziali sono veramente ricche di pathos e sono arricchite da trovate come quella dell’uso della camera a mano in macchina in piano sequenza e dall’ottima maschera del vegliardo protagonista impassibile di fronte alla tensione, la parte centrale ambientata in città assume le sembianze di una Rom-Com non del tutto noiosa ma non a livello della controparte thriller.  Per gran parte del film lo spettatore è lasciato nel dubbio, non riesce a collegare le due storie, storie che funzionano separatamente ma che non funzionano pienamente accorpate non raggiungendo la summa sperata, anche se il finale di tipo circolare è abbastanza interessante.

Considerando la poca esperienza del regista il film ha comunque una buona impostazione, gli attori sono ben diretti e l’interesse rimane più o meno vivo nello spettatore durante la visione anche grazie ad un ottima prestazione del veterano Ashton, una vera rivelazione dato che non aveva mai avuto un ruolo da protagonista in un film. Commistione di romanticherie e bifolchi midwest, l’intenzione era forse quella di mettere in contrasto la vecchia generazione  rispetto  alla nuova , questo rapporto  non sempre funziona ma il finale comunque chiude discretamente il cerchio.

Pro:  Protaginista , mistero, ben scritto, buona regia
Contro: i due tronconi si amalgamano un po’ forzatamente
Target: thriller, mistero

Voto: 6++

3 commenti:

  1. Ero dubbioso se vederlo o meno, gli darò una possibilità ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi aspettavo di più, ma il film non è male...

      Elimina
    2. Mi aspettavo di più, ma il film non è male...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi