martedì 27 dicembre 2016

Spectral recensione film

Spectral recensione film

Spectral (2016)

Director:

 

Writers:

  (story),  (story) | 1 more credit »


La Universal voleva produrre un blockbusterone poi ci ha ripensato ne ha ridotto sensibilmente il budget e lo ha piazzato in home video dove la piattaforma Netflix, sempre a fiutare novità da marchiare, lo ha distribuito pochi giorni fa. Storia di guerra futuristica, quasi videoludica che s’ispira ad Aliens e Final fantasy The Spirits Within, al netto della narrazione sembra quasi un Edge of Tomorrow minore, venuto un po’ male. In un futuro prossimo non definito una squadra speciale è chiamata ad indagare in una zona di guerra su misteriose apparizioni spettrali in grado di uccidere con facilità gli sfortunati soldati che si imbattono sul loro cammino. 

Il regista attinge senza freni e a piene mani da quanto già realizzato riguardo l’argomento, sembra un call of duty con i ghostbusters, detta così pare una figata, ma non lo è, ci troviamo di fronte ad una trama incredibilmente basilare contornata da caratteri scarsamente approfonditi, quasi tutti i personaggi/soldati sembrano tutti uguali. Bisogna spezzare una lancia a favore della grafica, dell’action e della fotografia che è ben oltre le aspettative considerando il budget ed il livello distributivo, gli “spettri” e i movimenti di macchina durante i combattimenti sono ottimi e la ricostruzione del campo di battaglia, una città imprecisata della Moldova, è interessante ed affascinante anche se palesemente ispirata dai videogiochi. Non è il film che mi aspettavo, lo si dimentica dopo un paio di ore causa una scrittura ridotta all’osso, oltre a ciò anche le scelte negli snodi principali del plot da parte di alcuni personaggi fanno anche sorridere. Ripeto, un' operazione copia e incolla di alcuni film di genere fanta-guerresco, senza particolari innovazioni solo con buoni visual ma che non lascia niente durante la visione. Difficile anche parlarne data la nullità dei contenuti, però forse chi ama l’action puro potrebbe digerirlo meglio.
voto 5

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi