venerdì 30 giugno 2017

Sully recensione film

Sully recensione film

Sully

Titolo originale: Sully
Nazione: U.S.A.
Anno: 2016
Genere: Drammatico, Biografico
Durata: 95'
Regia: Clint Eastwood
Sito ufficiale: www.sully-movie.com
Social network: facebook

Cast: Tom Hanks, Jerry Ferrara, Aaron Eckhart, Laura Linney, Autumn Reeser, Holt McCallany, Purva Bedi, Grant Roberts, Justin Michael Woods
Produzione: Flashlight Films, Warner Bros.
Distribuzione: Warner Bros. Pictures Italia
Data di uscita: 01 Dicembre 2016 (cinema)

Dopo quel pallone gonfio di retorica repubblicana che era American Sniper, ben girato ma banale nella ricerca ho tardato di molto la visione di Sully del mitico Clint … niente di più sbagliato, l’anziano regista americano tira fuori un grande film, un classico film americano per il grande pubblico ma non per questo superficiale. 

Eastwood ancora una volta destruttura la figura dell’eroe attraverso una storia intensa che fa da trampolino alle pennellate impregnate di umanità le quali descrivono la storia di un pilota ad un bivio, un eroe che ha compiuto una scelta vincente ma che rischia di essere affossato per essa. Ottimamente recitato (storia che sembra abbastanza prevedibile ma questo non conta dato che la regia basa il tutto più sulla messa in scena dei sentimenti dei protagonisti che sui fatti), argomentazioni che nonostante alcuni tecnicismi sono estremamente limpide e narrativamente strutturate in maniera quadratissima. Le scene chiave del film si svolgono in aereo, sono ripetute più volte da diversi punti di vista in maniera lucidissima tirando fuori sia espedienti di sceneggiatura classicissimi senza mai esagerare sia situazioni di montaggio ad alta tensione estremamente efficaci, è uno di quei film che fanno passare due ore in mezz’ora. Hanks con i capelli tinti torna ad essere un grande attore e un baffone Aaron Eckhart è un’ottima spalla, Eastwood invece con la sua regia fluida e cristallina estrapola dal biopic un’ umanità difficile da discernere e ritrovare nei biopic americani usciti negli ultimi anni. Non pensavo che un film su un pilota di linea che atterra sull’Hudson, materia estremamente esigua, mi avrebbe tenuto incollato in questa maniera alla poltrona. Eastwood è ancora gagliardo e ancora gliel'ammolla!
voto 8

13 commenti:

  1. Grande attore, grande regista, grande film. Grande tutto.

    RispondiElimina
  2. Lo divi in anteprima italiana al TFF, presentato dallo stesso Sully in persona.
    Posso garantire che è stata un'emozione incredibile.
    Il film non è perfetto, forse a gonfiare un po' la mia emozione sono state le parole di Sully all'apertura e alla chiusura della proiezione, così vere e piene di emozione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi è piacuto molto, soprattutto Hanks

      Elimina
    2. È un grande, ma non è la sua interpretazione migliore, secondo me.

      Elimina
    3. si certo la sua carriera è sconfinata, ne ha fatti per tutti i gusti ... mi era caduto molto con il film INFERNO

      Elimina
  3. A me niente, proprio non era piaciuto.
    Asciutto e cronachistico, nonostane il fiume.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so, mi ha tenuto attaccato alla poltrona manco fosse un thriller ...

      Elimina
  4. non so, mi ha tenuto attaccato alla poltrona manco fosse un thriller ...

    RispondiElimina
  5. Guarda, anch'io dopo il terribile American Sniper avevo qualche riserva... Tuttavia questo Sully mi stupì parecchio! Mi è piaciuto molto pure Tom Hanks che solitamente mi crea non pochi fastidi :)

    Fede.

    RispondiElimina
  6. Sottoscrivo l'ostilità verso molte americanate celebrative che mancano di qualità cinematografiche (american sniper persino come conenuti lo trovo opinabile, un militare assassino detto brutalmente, ma la guerra é questo vabé). Questo film ha grandi qualità, anche piccole sfumature davvero tecniche dal punto di vista aereo e ne so qualcosa. Comunque ti cito: "Hanks con i capelli tinti torna ad essere un grande attore. Eastwood è ancora gagliardo e ancora gliel'ammolla!" Grande commento! Il mio voto non arriva a 8, ma é un film da vedere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si forse il voto così alto è dovuto al fatto che mi aspettassi altro, diciamo che è l'impressione di prima visione ;-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi