sabato 17 giugno 2017

The great wall recensione film

The great wall recensione film
The Great Wall

Titolo originale: The Great Wall
Conosciuto anche come: 
Nazione: U.S.A.
Anno: 2016
Genere: Azione, Avventura, Fantasy
Durata: 104'
Regia: Yimou Zhang
Sito ufficiale: www.thegreatwallmovie.com
Sito italiano: www.thegreatwall-ilfilm.it

Cast: Matt DamonWillem Dafoe, Pedro Pascal, Andy Lau, Jing Tian, Eddie Peng, Xuan Huang
Produzione: Legendary East, Atlas Entertainment, Kava Productions, Le Vision Pictures, Legendary Pictures
Distribuzione: Universal Pictures
Data di uscita: 23 Febbraio 2017 (cinema)

L'auteur Zhang Yimou che ci aveva abituati ad altri tipi di film qui costruisce un blockbusterone fantasy infarcito di protagonisti occidentali trionfando ai botteghini cinesi, cavandosela a quelli occidentali nonostante il film risulti come il più costoso mai prodotto in Cina. 

La storia ambientata maggiormente sulla grande muraglia porta due occidentali(Matt Damon e Pedro Pascal), una sorta di contrabbandieri mercenari ma con l’animo alla marco polo, alle porte dell’impero cinese, qui scopriranno pian piano a cosa serve tutto l’imponente esercito dispiegato sul confine. Film di puro intrattenimento, tanti colori e scene di massa interessanti, pellicola che deluderà chi cerca l’autore ma accontenterà chi cerca l’intrattenimento senza novità. CGI forse un po’ troppo esagerata, soprattutto per quanto riguarda i paesaggi, costumi interessanti come l’ambientazione però il ritmo dopo un inizio coinvolgente s’affossa e pian piano porta alla luce tutti i difetti che sono classici di queste megaproduzioni. Da un punto di vista analitico è curioso come una produzione cinese metta l’occidentale di turno come capobranco, però forse questo è dettato dalla voglia di irrompere in più mercati possibili seguendo le regole americane, comunque il regista si tiene buono pure l’establishment cinese descrivendo gli orientali diversi eticamente e dagli scopi più puri rispetto ad un occidentale, europei visti quasi come barbari. Da questo punto di vista l’autore è stato molto bravo ad equilibrare la situazione ma per il resto segue tutti i clichés del genere senza farsi mancare niente.
voto 5.5

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi