giovedì 8 giugno 2017

War machine film recensione

War machine film recensione

War Machine (2017)

Director:

 

Writers:

  (book),  (screenplay)

Brad Pitt è un generale che cerca di risolvere la questione Afghanistan, plot tratto da una storia vera e ispirata ad un effettivo articolo di riferimento uscito su Rolling Stone. La prima impressione che si ha a fine pellicola è una sensazione di inefficienza, il regista che ha comunque dei buoni film in carriera come “Animal Kingdom e The Rover “ qui partendo dalla dramedy non riesce a trovare il giusto registro e naviga tra la commedia e il dramma senza riuscire a rendere dignitosi gli sberleffi e/o le situazioni seriose. 

Brad Pitt è l’attrazione del film, tutto converge su di lui, ma nonostante il suo fare macchiettistico non sembra divertire e se a tutto ciò si aggiunge una gestione del ritmo soporifera allora siamo messi proprio male. Peccato, perché l’argomento è abbastanza interessante di base, la ritirata americana del 2009 e le voglie di un generale di portare a termine la missione mettendosi in luce davanti agli USA e al mondo. La baseline politica del film è fine ed intelligente, è un evidente critica al sistema militare americano e una buona riflessione sull’ “essere portatori di democrazia”, ma purtroppo, mi spiace ammetterlo, durante la visone ho sfiorato più volte il mondo dei sogni forse per il fatto che la storia con relativo finale è già più o meno conosciuta e la sceneggiatura forzatamente continuava a reiterare un po’ le questioni principali senza cercare di ravvivare quel che già si sapeva, nonostante i cambi di location ho avvertito pura noia durante la parte centrale della visione. I personaggi sembrano provenire da un cartone animato, ma questo non basta a smuovere le acque, non basta nemmeno Brad Pitt assoldato da Netflix per rappresentare l’arroganza militaresca americana. Film interessante per la tematica ma narrativamente un po’ stanco, come film di guerra non funziona, come commedia o dramma nemmeno, funziona solo un po’ a livello politico ma tedia.
voto 5

2 commenti:

  1. sempre stata dell'opinione che Brad Pitt fosse un attore incredibilmente sopravvalutato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è tra i migliori, ma comunque in alcuni casi è molto buono

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi