lunedì 3 luglio 2017

The Founder recensione film

The Founder recensione film
The Founder

Titolo originale: The Founder
Conosciuto anche come:  
Nazione: U.S.A.
Anno: 2016
Genere: Drammatico
Durata: 115'
Regia: John Lee Hancock
Sito ufficiale: www.thefounderfilm.com

Cast: Michael Keaton, Laura Dern, Linda Cardellini, John Carroll Lynch, Nick Offerman, Patrick Wilson, B.J. Novak, Devon Ogden, Cara Mantella, Catherine Dyer, Ric Reitz, Kimberly Battista, Wilbur Fitzgerald, Chris Greene
Produzione: FilmNation Entertainment, The Combine
Distribuzione: Videa - CDE
Data di uscita: 12 Gennaio 2017 (cinema)




In ogni paese alleato degli Usa c’è un Mcdonasl’s, il film cerca di spiegarci come è andata al momento della prima ascesa di codesto marchio senza cascare in additamenti etico-politici troppo demarcati o facile product placement e ci introduce in una storia alla “Social Network”, però senza le astuzie e le brillantezze di Sorkin.

 E’ fondamentalmente la storia di un tizio che vendeva frullatori e che ad un certo punto della sua vita ha una visione vincente ( dopo tante perdenti ) e fa di tutto per svilupparla a mo’ di schiacciasassi/squalo. Ottima la scelta di Keaton per il protagonista, una prova da maestro, il film non sarebbe lo stesso senza di lui, va detto, impersona al massimo un uomo dominato dalla molla dell’ascesa, perfetto nel rappresentare la metamorfosi della “storia delle origini”. La gestione della trama è modulata, senza esagerazioni, la regia è scolastica senza essere mai sbarazzina, punzecchia ma non troppo incentrandosi più sul protagonista e le sue “bravate” da vecchio lupo affamato di successo. L’atmosfera anni 50, gli anni della grande crescita ed innovazione, sono messi in scena in maniera lucida a livello scenografico ma anche a livello umano, la storia è una lotta tra vecchie tradizioni e capitalismo sfrenato. All’interno della trama man mano per strada si ritrovano cose inutili, ma non danno fastidio oltre che risultare subito all’occhio come riempitive. Buon film, a fine visione saprete qualcosa in più sul cinico visionario che ha portato gli archetti gialli su sfondo rosso in tutto il mondo.
voto 7

2 commenti:

  1. Sul mio blog c'è un premio per te! (E questo film mi interessa un casino...)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi