lunedì 18 settembre 2017

Guardiani della Galassia Vol. 2 recensione film

Guardiani della Galassia Vol. 2 recensione film
Guardiani della Galassia Vol. 2

Titolo originale: Guardians of the Galaxy 2
Nazione: U.S.A.
Anno: 2017
Genere: Azione, Avventura, Fantascienza
Durata: 137'
Regia: James Gunn
Sito ufficiale: www.marvel.com/guardians
Sito italiano: www.guardianidellagalassia2.it
Social network: facebook

Cast: Chris Pratt, Zoe SaldanaKurt Russell, Chris Sullivan, Karen Gillan, Sylvester Stallone, Stan Lee
Cast (voci): Bradley CooperVin Diesel
Produzione: Marvel Enterprises, Marvel Studios
Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia
Data di uscita: 25 Aprile 2017 (cinema)

Sarò impopolare ma a me questo secondo giro dei Guardiani della Galassia ha proprio deluso. Non che mi aspettassi chissà cosa, ma avevo trovato il precedente abbastanza fresco nonostante poi fosse comunque impiantato sullo script classico Marvel apprezzando anche lo stile del regista abbastanza brillante e vorace. 

Qui James Gunn c’è ancora ma la brillantezza secondo me è appiattita dall’eccesso, dalla voglia di strafare soprattutto quando si parla di un action giustamente sopra le righe ma comunque strabordante ed una computer grafica veramente troppo invasiva rendendo il film quasi “un’animazione grafica” a forza , e si vede che è tutto fintissimo. 

Si fa di tutto per spendere al centesimo tutto il budget disponibile fregandosene degli equilibri narrativi, la comicità pungente del precedente qui sembra arrotondata ed i dialoghi sovvertono il plot dall’avventuroso alla descrizione umana dei personaggi, un po’ come le serie tv, la storia è la solita tiritera che dura un po’ troppo per miei gusti. Perché se uno si vuol divertire si deve divertire per più di due ore tirate?(forse sono io che sono strano, sarei curioso di sapere come la macchina industriale Marvel abbia estrapolato la durata media di un film da utilizzare per la grande massa … forse è la sindrome da McDonald's si gode se si hanno da consumare cose gigantiformi indipendentemente dalla qualità?) 

Capisco che la Marvel ci tira su sempre un po’ di soldi visto che i fan ci sono, a livello tecnico ci siamo, e il buono investimento c’è sempre, ma perché non investire i soldi in nuove sceneggiature e mondi/personaggi, atmosfere sognanti trame anche rimanendo nel pop … ma nuove, insomma esplorare nuove risorse fantastiche piuttosto che imbastire film già visti che hanno sempre la stessa struttura e approfondiscono personaggi già venduti prima dell’uscita nelle sale?
Comunque il film recupera nel finale, abbastanza sui generis ai toni generali della saga, da un senso al film ma comunque non voglio più divertirmi per più di due ore, nemmeno sotto tortura ….
voto 5

6 commenti:

  1. personalmente la cosa che mi ha delusa è stata la colonna sonora, che era stata il motivo per il quale avevo avuto inattesi occhi a cuore durante TUTTO il primo capitolo... per il resto, si d'accordo, la storia non è di quelle che sbalordiscono, però ho visto di peggio, dai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse mi aspettavo troppo dato che mi ero molto diveritito con il precedente ... è vero delle musiche non ne ho parlato ma la penso come te, anche se la finale Father and Son viene usata bene ...

      Elimina
  2. A me non è dispiaciuto ma ho preferito il primo. Certo, questo ha delle chicche non indifferenti per quel che riguarda regia e guest star, inoltre ha il pregio di avermi fatto piangere sul finale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il finale è l'unica parte che ho apprezzato sul serio ...

      Elimina
  3. Non ricordo moltissimo, e già questa non è una grande cosa, ma mi ricordo che non mi era dispiaciuto affatto. Il mio problema è che dopo anni di Marvel sempre simile a se stessa vorrei cambiare, mi sta stufando film dopo film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è il mio stesso problema ... :-) vado alla ricerca di divertimento "facile" e mi ritrovo sempre fregato

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi